Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Glossario

 
A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z 

 

A.DI.S.U.: Agenzia regionale per il Diritto allo Studio Universitario. Si occupa di predisporre servizi di assistenza ed agevolazioni, borse di studio e riduzioni specifiche per varie categorie di studenti e di informarli ed assisterli negli ambiti di propria competenza.
 

Anno accademico: indica la durata dell'anno in cui si svolgono le attività didattiche dell’Università. Inizia il 1° ottobre e si conclude il 31 ottobre dell’anno successivo.

Anno di corso: indica l’anno del Corso di Laurea a cui lo studente è iscritto.

Appello d’esame: indica la data in cui è possibile sostenere un esame. Informazioni sulle date degli appelli, i luoghi e gli orari sono nel profilo dei docenti. Per sostenere l'esame lo studente deve prenotarsi attraverso il proprio profilo dove sono riportate le calendarizzazioni in base all'apertura degli appelli.  

Attività didattica: è costituita da corsi di insegnamento, seminari, esercitazioni pratiche, laboratori, stage, tirocini ed in generale da tutte le attività volte ad assicurare la formazione culturale e professionale degli studenti.

Bacheca:  spazio fisico e/o virtuale (news) dedicato all’affissione delle notizie utili alla vita accademica, avvisi, bandi, scadenze, informazioni varie per gli studenti ed il personale.


BIBLIOTECHE

Borsa di Studio:  contributo dato agli studenti sulla base di una valutazione effettuata in base al reddito ed al merito. Prevede una selezione, il cui esito comporta una graduatoria finale. L’Università del Salento e l’ADISU predispongono annualmente borse di studio per studenti e per categorie specifiche di studenti.

Calendario didattico:  periodo ordinario per lo svolgimento dell’attività didattica. Il calendario accademico viene pubblicato ex art. 22 del Regolamento Didattico di Ateneo.

CAREER SERVICE: ufficio che garantisce assistenza ai laureati sulla scrittura dei curricula, sulle tecniche di lavoro e sulle opportunità formative successive alla laurea favorendo i contatti tra i laureati e le aziende locali, nazionali ed internazionali.

C.A.S.  Vedi Centro Accoglienza Studenti.  

Centro Accoglienza Studenti: i Centri Accoglienza Studenti (C.A.S.) sono luoghi dove “studenti senior” in qualità di Tutor offrono supporto ed assistenza a matricole e studenti nelle procedure on-line e per informazioni su corsi, sedi, orari, servizi, piani di studi. Altre informazioni su: www.studiarealecce.unisalento.it .

Centro Linguistico d’Ateneo – C.L.A.: struttura dell’Università del Salento che svolge attività di formazione linguistica e produce materiale linguistico per la didattica delle lingue straniere, predispone per gli utenti esterni corsi per l’apprendimento di lingue straniere e dell’italiano. www.cla.unisalento.it

Classi di corso di studio: i Corsi di Laurea sono istituiti in base alle Classi di appartenenza, cioè a raggruppamenti di Corsi di studio che hanno obiettivi formativi comuni e secondo settori scientifico-disciplinari prestabiliti con decreto ministeriale. Vengono identificate con la sigla L (laurea) o LM (laurea magistrale) seguita da un numero.

Consiglio didattico: organo dei Dipartimenti che raggruppa i Corsi di Laurea di una stessa Classe. Sono composti da professori, ricercatori, rappresentanti del personale tecnico-amministrativo e degli studenti. Coordina, propone e valuta le attività didattiche ed esamina i piani di studio da sottoporre ad approvazione.

Corso di Perfezionamento: si tratta di Corsi dedicati ad approfondire specifici ambiti disciplinari per laureati e professionisti del settore. Possono prevedere iscrizione diretta o previa selezione e durano massimo un anno; la frequenza è obbligatoria e si conclude con il rilascio di un attestato con un eventuale riconoscimento di crediti formativi (CFU, da 12 a 45). Rif. Normativo ”Regolamento didattico di Ateneo.

Corso di specializzazione: Vedi Scuola di Specializzazione.

Corso Annuale: programma didattico che si svolge in un arco di tempo pari ad un anno accademico.

Corso Semestrale: programma didattico che si svolge in un arco di tempo pari alla metà dell’anno accademico.

Credito Formativo Universitario – C.F.U.: il credito formativo universitario serve a “quantizzare” il carico di lavoro richiesto allo studente nel percorso formativo previsto dal corso di studi prescelto. Il carico di lavoro è costituito dalle ore di studio personale e dalle ore di lezione in aula, di laboratorio, di seminari, di stage, ecc. Un CFU corrisponde a 25 ore di lavoro, non coincide con il voto d’esame ma con il carico di lavoro necessario per superarlo e si acquisisce con il superamento degli esami e la partecipazione ad ogni forma di verifica del profitto e di attività didattica stabilita da Atenei e Facoltà.

Debito formativo: indica la presenza di lacune nella formazione dello studente immatricolato che devono essere colmate e superate prima di sostenere gli esami delle materie per le quali gli è stato attribuito il debito e nel primo anno di corso. Vedi anche Obbligo Formativo Aggiuntivo (OFOA).

Dipartimento: struttura dell'Università costituita da docenti di ruolo e ricercatori, include uno o più gruppi di settori scientifico-disciplinari omogenei ed i relativi insegnamenti, anche afferenti a più Corsi di Laurea; gestisce, promuove e coordina le proprie attività di ricerca, organizza le attività didattiche e formative ed il dottorato di ricerca, svolge attività di ricerca e di consulenza esterna su contratto e convenzione. Sono organi del Dipartimento: Direttore, Consiglio di Dipartimento e Giunta.

Dottorato di Ricerca: titolo accademico post-lauream che consente di acquisire il titolo accademico di Dottore di Ricerca. Vi si accede tramite concorso per titoli ed esami dopo la laurea Magistrale, è a numero chiuso ed ha una durata di 3-4 anni. Per l’offerta formativa dell’Università del Salento consulta il sito dell’Ateneo.

Erasmus: programma dell’Unione Europea finalizzato a favorire la mobilità degli studenti, consentendo di effettuare un periodo di studio presso Università dell’Unione Europea o extraeuropee convenzionate. Annualmente vengono pubblicati bandi specifici che prevedono requisiti e condizioni per la partecipazione alla selezione.

Esame: forma di verifica della preparazione dello studente relativamente ad un insegnamento. Può essere scritto e/o orale o svolgersi secondo altre modalità, prevede l’attribuzione di una votazione e si ritiene superato con un punteggio minimo di 18/30, massimo di 30/30 (è possibile, se si supera con 30/30, ricevere la lode); consente di acquisire crediti formativi.


Immatricolazione:  termine con cui si intende l’iscrizione per la prima volta al primo anno di un corso di studi universitari. Chi supera prove di ammissione e verifica della preparazione iniziale deve completare la domanda di immatricolazione entro le scadenze indicate nei Bandi, pena l’esclusione. Per informazioni specifiche consulta i Bandi emessi da ogni Dipartimento ed il Manifesto degli Studi reperibile dal portale www.unisalento.it. 

Iscrizione: gli studenti iscritti all’anno accademico precedente, in regola con le precedenti iscrizioni, rinnovano l’iscrizione mediante pagamento delle tasse di iscrizione con procedura on-line. 

Insegnamento / disciplina:  “Disciplina accademica” o “materia accademica”; indica quella parte del sapere oggetto di insegnamento e studio. Più insegnamenti compongono il piano di studi che definiscono uno specifico percorso formativo previsto dal Corso di Laurea prescelto.

Laboratorio: attività didattica di tipo tecnico-pratico, spesso affiancata o effettuata a conclusione di un corso teorico in aula; consente di approfondire, in aule appositamente attrezzate, gli aspetti tecnico-pratici di un insegnamento.

Laurea: titolo di studio conseguito alla fine di un percorso di studi effettuato presso un istituto di istruzione superiore, in genere un’Università. Il percorso di studi è definito dal Corso di Laurea, che ha degli obiettivi formativi qualificanti e prevede attività formative indispensabili per raggiungere tali obiettivi. L’ordinamento universitario italiano prevede Corsi di Laurea di I Livello, di II Livello o Magistrale e Magistrale a ciclo unico. 

Laurea triennale di i livello: corso di Laurea che si conclude con il conseguimento di 180 crediti formativi universitari (CFU); prevede un ciclo di studi di tre anni che assicura l’acquisizione di metodologie, contenuti e competenze professionali. Si conclude con il superamento di una prova finale secondo modalità stabilite.

Laurea di II livello o Laurea Magistrale: corso di studi di durata biennale a cui si può accedere solo se si è già conseguita una Laurea di I livello, se si posseggono i requisiti curriculari richiesti e previa verifica della preparazione iniziale mediante prove di ammissione. Si consegue con l’acquisizione di 120 crediti formativi (CFU), indipendenti rispetto a quelli conseguiti con la Laurea di I livello, e si conclude con l’elaborazione e la discussione di una tesi.

Laurea Magistrale a ciclo unico: corso di Laurea che porta al conseguimento di un titolo accademico di secondo livello; dura 5-6 anni ed è accessibile previo superamento di prove di ammissione o verifica dell’adeguatezza dei livelli di preparazione individuale richiesti.

Libretto Universitario: un tempo cartaceo, ora è sostituito dal profilo on line nel quale sono contenuti i dati anagrafici, identificativi e quelli relativi al curriculum universitario (esami sostenuti, insegnamenti, date, voti, numero dei crediti). Ha valore legale e viene aggiornato mediante registrazione informatizzata degli esami sostenuti dai docenti che esaminano lo studente; per ciò che attiene gli aspetti burocratici della carriera, esso riverbera la posizione dello studente per come è registrata nelle segreterie studenti. 


Master di I Livello: corso finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze teorico-pratiche in un determinato ambito disciplinare o professionale; dura minimo un anno ed assegna 60 crediti formativi (CFU). Possono accedervi coloro che hanno già conseguito una Laurea.

Master di II Livello: corso accessibile da coloro che hannogià conseguito una Laurea di II livello o una Laurea Magistrale a ciclo unico. In genere il corso è caratterizzato da contenuti a carattere molto specialistico.

Matricola: numero identificativo assegnato dall’Università allo studente al momento dell’immatricolazione. Per estensione indica anche lo studente iscritto al primo anno di Corso di Laurea.            

Modulo del piano di studi:  presso l’Università del Salento è possibile compilare il modulo del Piano degli Studi esclusivamente on-line, accedendo dal Portale degli Studenti alla sezione “Piano di Studio / Piano Carriera”.                                                                    

Norme di segreteria: Vedi Regolamento di Ateneo per gli studenti sul portale.

Numero di matricola: Vedi Matricola.

Numero programmato: modalità di accesso ad alcuni Corsi di Laurea che regolamenta le immatricolazioni stabilendo un numero massimo di studenti da ammettere al primo anno di corso; gli studenti vengono selezionati mediante prove di ammissione. Informazioni specifiche sono reperibili sui Bandi di accesso e sul Manifesto Generale degli Studi.      

Obiettivi formativi: descrivono conoscenze teoriche, competenze metodologiche ed abilità pratiche che gli studenti devono aver acquisito al termine del corso di studi.  

Obbligo Formativo / Obbligo Formativo Aggiuntivo - OFA: L’obbligo formativo aggiuntivo viene attribuito agli studenti che non raggiungono il punteggio minimo stabilito nei test di ammissione effettuati per alcuni Corsi di Laurea per stabilire l’adeguatezza della preparazione iniziale dello studente. Si tratta di una sorta di “debito” che indica la sussistenza di lacune che devono essere colmate entro il primo anno di corso secondo le modalità stabilite.

OFA: Vedi Obbligo Formativo / Obbligo Formativo Aggiuntivo.

Orario di Ricevimento: i docenti predispongono un piano dei giorni e delle fasce orarie in cui ricevere gli studenti per chiarimenti, informazioni specifiche, ecc. Tali orari di ricevimento sono indicati nella pagine dei singoli docenti inserite nel portale.

Orientamento: attività svolta da centri ed uffici specifici dell’Università rivolta agli studenti delle scuole medie superiori, alle matricole ed agli studenti universitari iscritti agli anni successivi con lo scopo di assisterli nel momento della scelta del percorso formativo universitario e supportarli durante la loro carriera universitaria. L’Università del Salento ha istituito per queste finalità il C.Or.T., Centro di Orientamento e Tutorato; è presente nel centro un servizio dedicato alla consulenza di orientamento ed al sostegno degli studenti ed il Centro di Accoglienza Studenti.           
                     

Piano di Studio: piano delle discipline da studiare previsto per ogni corso di studi. Contiene l’elenco degli insegnamenti ed i relativi crediti formativi previsti per ciascun anno del corso e rappresenta il percorso didattico di ogni studente iscritto a un Corso di Laurea. La compilazione del Piano di Studi relativamente agli insegnamenti “a scelta” avviene esclusivamente on-line attraverso il Portale degli Studenti.

Preimmatricolazione: procedura on line con cui lo studente si iscrive alla prova di ammissione. Si effettua tramite il portale degli studenti accessibile dal sito di Ateneo. https://studenti.unisalento.it/

Professore:  docente di corsi curriculari; può essere di I fascia (ordinario e straordinario) e di II fascia (associato).

Prova di ammissione: Vedi Valutazione della preparazione iniziale.

Rettore: costituisce la massima carica universitaria ed è eletto tra i professori ordinari secondo le norme stabilite dallo Statuto dell’Ateneo. Rappresenta legalmente l’Università e sovrintende a tutte le sue attività.

Ricercatore: studioso laureato, cui spetta il titolo di dottore, impiegato all’interno della struttura universitaria con compiti prevalenti di ricerca scientifica; può essere docente di corso curriculare in qualità di professore aggregato.

Regole per gli studenti: sono le regole che l’Ateneo mette a disposizione degli studenti per procedere in maniera corretta quando si intendono seguire le procedure amministrative, i servizi d’Ateneo, le segreterie.

Scuola di Specializzazione: le Scuole di Specializzazione appartengono al terzo ciclo degli studi superiori ed hanno l'obiettivo di fornire conoscenze e abilità per lo svolgimento di funzioni altamente qualificate richieste nell'ambito di specifiche attività professionali. Sono a numero programmato.

Segreteria: presso l’Università del Salento sono state predisposte le Segreterie Studenti e le Segreterie Servizi agli Studenti che si occupano rispettivamente di ambiti prettamente amministravi e di ambiti didattici. Sul portale www.unisalento.it sono indicati ubicazioni, giorni ed orari di apertura al pubblico; (vedi  Segreteria SEDI)

Segreteria Studenti: svolge attivita' di consulenza su ogni adempimento amministrativo legato alla carriera dello studente dalla prenotazione alle prove d'accesso fino agli adempimenti per la laurea (passaggi di corso, trasferimenti da e verso altri Atenei, anomalie nella contribuzione studentesca, tesi di laurea, ecc.)

Segreterie SERVIZI AGLI Studenti: svolge attivita' di consulenza su tirocini, tutorato, mobilità internazionale, riconoscimento di CFU, Piani di Studio individuali. Hanno sede in prossimità dei rispettivi Dipartimenti.

Segreteria Studenti - SEDI: Corsi di studio di area scientifica ed economico-giuridica-Campus extraurbano (Ecotekne) via per Monteroni Corsi di studio di area umanistica-Palazzo Codacci Pisanelli, Lecce

Seminario:  attività didattica di approfondimento; in genere affianca un corso specifico approfondendo uno o più aspetti dell’insegnamento. Consente si acquisire crediti formativi. 

Sessione d’esame:  periodo dell’anno accademico dedicato allo svolgimento degli esami; per ogni sessione viene stabilito il numero degli appelli di ciascun esame.

 

Stage:   Vedi Tirocinio.

Studente fuori sede: studente residente in un Comune situato ad una distanza dalla sede del corso frequentato percorribile con i mezzi pubblici in un tempo pari o superiore a 65 minuti. Per approfondimenti consulta il Bando Benefici  Servizi dell’ADISU Puglia.


Studente in debito d’esame: studente che deve sostenere esami di anni precedenti a quello in cui risulta iscritto. Per sostenerli ha a disposizione appelli straordinari specifici stabiliti dai vari Dipartimenti.

Studente in sede: studente residente nel Comune o nelle aree limitrofe alla sede del corso frequentato. Per approfondimenti consulta il Bando Benefici e Servizi dell’ADISU Puglia.

Studente ospite:    Vedi Studente visitatore.

Studente pendolare:  studente residente in un Comune situato ad una distanza dalla sede del corso frequentato percorribile con i mezzi pubblici in un tempo inferiore a 65 minuti o pari/superiore a 65 minuti ma che prenda alloggio presso la sede universitaria frequentata. Per approfondimenti consulta il Bando Benefici e Servizi dell’ADISU Puglia.  

Studente part-time: lo studente part-time è lo studente impegnato a tempo parziale nelle attività didattiche. Tale condizione è consentita per motivi personali (lavoro, salute, condizioni familiari) e va dichiarata al momento dell’immatricolazione o dell’iscrizione (vedi Manifesto degli Studi Parte II Studenti part-time).

Studente visitatore: studente straniero non iscritto presso l’Ateneo che perviene mediante programmi che favoriscono e promuovono la mobilità internazionale studentesca a fini formativi (vedi art. 12 dello Statuto dell’Università del Salento).

 

Tesi di Laurea: costituisce la prova d’esame finale di un Corso di Laurea. Si tratta di una dissertazione scritta su di un progetto o un argomento di ricerca attinente ad un insegnamento del proprio Corso di Laurea che può essere discussa durante la seduta o esame di Laurea davanti ad una commissione preposta alla valutazione. L’elaborato viene scritto dallo studente sotto la guida del docente dell’insegnamento che funge da relatore.

Tirocinio / Tirocinio formativo / Tirocinio curriculare/ EXTRACURRICULARE: periodo di formazione che consente di acquisire crediti formativi, svolto presso aziende, imprese, enti pubblici o privati, effettuato per acquisire conoscenze ed esperienze pratiche in un determinato settore. I tirocini obbligatori previsti dal proprio Corso di Studio sono definiti “curriculari”. Esistono anche tirocini per laureati e per chi conclude un percorso post-lauream, da effettuarsi entro un determinato periodo di tempo dalla sua conclusione; questi sono detti “formativi” e “di orientamento”. Per ulteriori informazioni e la modulistica puoi consultare il Portale dell’Università del Salento. 

 

Tutor didattico: docente che orienta e assiste gli studenti, li supporta nell’apprendimento delle discipline, funge da riferimento e sostegno didattico nell’organizzazione del percorso di studi.

 

Valutazione della preparazione iniziale: per accedere ai Corsi di Laurea non a numero programmato si richiede una valutazione della preparazione iniziale dello studente effettuata mediante test nei giorni indicati nei Bandi.